domenica 29 luglio 2012

Come costruire un paio di borse rigide da moto in metallo - Parte 8

Ci siamo, siamo finalmente arrivati alla fine di questa lunga cavalcata che è stata la realizzazione artigianale delle borse rigide da moto per la Guzzi V7 Classic di Antonio.

Un paio di foto delle borse, fresche di verniciatura a polvere e "brandizzate" con i colori Guzzi



 una del rivestimento interno...


e possiamo passare alle foto del montaggio, mediante i telaietti in acciaio inossidabile visti nel post precedente della serie.

Questa è la staffa originale di ancoraggio della marmitta che monta la Guzzi V7:


.. e questa invece è la marmitta con il lungoarnese montato al posto della staffa di serie:


Ci poggerà sopra la borsa, che sarà poi ancorata al portapacchino mediante una staffa a L che potete vedere sempre nella prima foto di questo post.

Per finire qualche foto della moto con le borse montate:


Nelle ultime due foto si vede anche la piastra che sta sotto le borse e le collega tra di loro, messa per conferire ulteriore rigidità a tutta la struttura; non è verniciata perchè l'originale me l'hanno persa in verniciatura e quindi è toccato rifarla... :(

Sotto invece una foto dell'interno della borsa rigida una volta completamente montata sulla moto


ultime due



A parte l'adesivo col logo Guzzi sul coperchio, che alla fine abbiamo deciso di non mettere (...aveva ragione Antonio, stanno meglio senza...), e le dimensioni delle borse, che nello scadente "collage" sottostante sono un po' approssimative per ovvi motivi (non è un render), direi che il risultato finale ricalca piuttosto fedelmente quella che era l'idea di fondo originale..:



13 commenti:

  1. chapeau per la manualità! posso chiederti una info? hai mai costruito un forcellone? se si come si fa e cosa si usa? un'altra cosa, le macchine che usi per costruire pezzi d'alluminio le hai in casa o ti appoggi a qualche ditta?
    grazie
    Jo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quanto riguarda il forcellone dipende molto da cosa intendi realizzare, se vuoi fare un monobraccio in alluminio tutto sagomato e alleggerito, penso che sia dura farlo senza stampi o un centro di lavoro a controllo numerico, se invece intendi un forcellone posteriore ammortizzato in stile Harley per intendersi, fatto in telaio tubolare, non ci sono problemi, per la scelta dei materiali più idonei e il loro dimensionamento guardati i post relativi.

      Per finire la domanda riguardo alle macchine che utilizzo: io faccio tutto in garage tranne il taglio laser delle lamiere che faccio a lavoro. Tieni presente che ci ricorro solo saltuariamente, quando voglio fare in fretta, si possono ottenere buoni risultati anche con utensili manuali, ovviamente con tempi motlo più lunghi e precisione direttamente proporzionale al proprio grado di abilità e pazienza.

      Ciao,
      n

      Elimina
  2. Risposte
    1. Siamo intorno ai 7Kg a borsa, per un volume di circa 22lt cadauna.

      PS: I marcantoni di quasi 2m con un collo come un toro che si preoccupano del peso di ogni singolo aggeggio della moto sono sempre stati i miei preferiti.. :D:D:D

      Elimina
  3. Il mio giudizio sul fronte estetico ,che ovviamente è di parte visto che minimamente ho contribuito nel lavoro, è ottimo. Tra l'altro l'ondulazione del coperchio si raccorda con la sella (anche se è stato un caso) e l'inclinazioe delle borse è in linea con l'ammortizzatore e quasi con la targa.
    Insomma c'è da aver paura a lasciarla in giro, e non ritrovarcele ...
    Domani vado a fare la spesa così faccio il primo test di sforzo :-). Come minimo 3 l. di latte la schiuma da barba e il pane ce li metterò ....
    Domani vi dirò se sono arrivato a casa con la spesa intatta.
    Max incrocia le dita e grazie per ora :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su Anto, non fare il modesto, sai benissimo che senza la tua carta millimetrata non ce l'avremmo mai fatta.. :D

      Elimina
  4. Ciao Max il test è stato superato con esito positivo. Con la spesa di ieri le borse hanno portato:
    . 3 litri di latte (latte maremma intero, che ha un peso specifico più alto di quello parzialmente scremato :-))
    . 4 pesche nettarine (sto per andare in ferie quindi ne ho prese poche)
    . 1 pacco di pannolini (spero sia l'ultimo, forza claudio ce l'hai quasi fatta a non fartela più addosso)
    . schiuma da barba
    . deodorante
    . fazzoletti di carta
    . biscotti
    . miele

    Il pane me lo sono scordato :-(.
    Comunque nelle borse c'era ancora spazio per cui vanno alla grande !!!!

    RispondiElimina
  5. Bellissimi post e ottima realizzazione, per di più con commenti spassosissimi. Grandioso!

    RispondiElimina
  6. francescoabra@yahoo.com19 gennaio 2013 00:48

    complimenti sei molto abile davvero, ti vedrei bene come protagonista di un reality tipo "american chopper" su Discovery Channel, prima o poi li faranno anche qui, manca forse il talento a noi italiani?? ehehehe

    RispondiElimina
  7. Splendida realizzazione; l'unica cosa che modificherei sono le cerniere in inox...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, le cerniere tropicalizzate non sono il massimo, ma a volte bisogna arrangiarsi con quello che si riesce a trovare.. ;)

      Elimina